La passeggiata agli Stavoli di Noldedas permette di ammirare alcune delle più belle montagne della Val Pesarina:

 Durata   3 h circa (passo lento)
 Difficoltà   Facile (su strada asfaltata e pista forestale)
 Abbigliamento  

 Si consigliano:

scarpe da trekking e/o da ginnastica

Descrizione percorso:

Si parte dall'Albergo Ai Sette Nani e si procede lungo la strada statale che sale in direzione di Pesariis.
Al primo incrocio (circa 300 mt. dopo la partenza) si imbocca a sinistra la strada comunale che scende in direzione Pradumbli. Oltrepassato il ponte sul Fiume Pesarina (da cui prende il nome la Valle) si prosegue lungo la strada fino ad arrivare al 1° ponte sul Rio Liana (mantenersi a destra) e poco prima del 2° ponte sul rio Liana si abbandona la strada comunale e si svolta a sinistra.
Si imbocca una comoda strada sterrata (mantenersi sempre a sinistra) su cui si incontra una cappella votiva.
Dopo una leggera salita ci si trova in un pianoro da cui si può ammirare uno scorcio del paese di Prato e Prico.
Poco dopo superata la 2° baita, osservando con attenzione il bosco a destra in alto è possibile osservare la particolare nella cima degli alberi una strana conformazione a palla (diametro stimato di circa 1 m) sulla punta di un albero di abete: fenomeno singolare e probabilmente generato da un parassita della pianta:

ball
(la "palla" caratteristica di un Abete)

La passeggiata prosegue e si continua camminando attraverso prati e boschi di faggio ed abete e porta allo stavolo situato in località "Noldedas" (890 mt) da cui si può ammirare uno  scorcio di panorama della Valle e delle sue montagne (Monte Talm, Monte Pleros, Creta della Fuina, Monte Creta Forata).

 noldedas1
(panorama da "Noldedas")

 Il rientro si effettua per la medesima strada.

FaLang translation system by Faboba